SUGGERIMENTI PER UN GIARDINO NATURALE

Prima di suggerire piante adatte al giardino naturale, una premessa: la potatura non è necessaria nelle piante ornamentali (mentre può essere un “male necessario” per le piante da frutto, per regolarizzarne la produzione), salvo piccoli interventi nel caso di ramificazioni disordinate o troppo esuberanti, per togliere le ramificazioni secche o risistemare una chioma danneggiata. Infatti una pianta si definisce ornamentale proprio perché ha una sua forma caratteristica; questa, se alterata con le potature, certamente verrebbe a mancare.

LE CRUCIFERE

Le crucifere si chiamano così perché i loro fiori hanno quattro petali, motivo per cui ricordano una croce.  Fra gli ortaggi, le crocifere più note sono la rucola, i cavoli e i ravanelli: lasciateli andare in fiore, e vedrete! I cavoli appartengono al genere Brassica.

IL COMFREY, PIANTA VERAMENTE PREZIOSA!!!

 Il Comfrey, una particolare specie di Consolida,  prospera nel mio orto-giardino da più di vent’anni, donata da un amico che pratica l’agricoltura biodinamica.

BORRAGINE: NEL BLU DIPINTO DI BLU

Stamattina, entrando nell’orto, sono rimasta colpita dalla macchia blu dei fiori della borragine. Un blu formato da tanti piccoli fiori a forma di stellina che spiccano fieri fra i cavoli rossi e i cardi.

IL MELONE BANANA

Nell’orto ho trovato maturo un meraviglioso melone banana, che della banana ha solo il giallo e la forma allungata e certo un po’ di fragranza, ma per il resto è molto, molto più grosso!

I CARDONI

Preparare l’orto per le verdure… invernali!

Certo, la cosa può sembrare assurda: in piena primavera, mentre siamo tutti intenti a piantare pomodori, cetrioli, zucche e zucchine ed altre verdure estive, non viene certo in mente di pensare già al prossimo inverno!

IL SALICE: UNO SPAGO PER L'ORTO

Il salice è  una presenza indispensabile in ogni orto, in ogni giardino, accanto a ogni vite perché, potato ogni inverno, emette tanti rametti che hanno la straordinaria capacità di piegarsi e annodarsi senza rompersi.

Inoltre la loro legatura è elastica, non taglia la corteccia delle piante come può fare un filo metallico o di plastica e poi non costa nulla.