L’officina verde

RACCOGLIAMO CON I BAMBINI LE VERDURE DELL’ORTO

Nell’orto di casa tempo di raccolta! Per i bambini è una grande gioia poter andarci e raccogliere da soli le verdure da portare in tavola. Attenzione però perché la raccolta è un’operazione delicata e dobbiamo insegnare loro il modo migliore per eseguirla.

Ecco alcune semplici indicazioni.

Le carote vanno scalzate dal terreno con una zappetta e lo stesso metodo si usa anche per i porri e le cipolle. Quindi armiamoci di pazienza (e fiducia) e affidiamo ai bambini questo compito, tenendo presente che se ci sarà qualche piccolo errore, (ad esempio qualche carota che si rompe o qualche porro scapitozzato) non dovremo arrabbiarci e far sentire in colpa i bambini! Nell’orto si può sbagliare e sbagliando si impara, giorno dopo giorno.

Per raccogliere la lattuga basterà abbracciare la pianta con entrambe le mani e tirare. Si scrolla il terriccio e poi si tagliano le radici.

Biete e cicorie vanno invece tagliati alla base delle foglie con un temperino, così possono ricrescere e darci un nuovo raccolto. Usare il temperino è affascinante per i bambini, ma scegliamo un modello piccolo e poco tagliente, assicurandoci che la lama sia ben salda e lasciando questo compito ai bambini più grandi.

I pomodori, le melanzane e i peperoni, così come i cetrioli, vanno delicatamente staccati dalla pianta madre senza tirare troppo per il picciolo, in modo da non creare lacerazione nei rami, operazione che può essere fatta anche dai bambini più piccoli. Anche le zucchine si impugnano leggermente, facendole ruotare di un quarto di giro, per poi staccarle.

Fagioli e fagiolini si raccolgono recidendo il picciolo tra l’indice e il pollice, non bisogna tirare troppo, altrimenti si rovina la pianta.

Facciamo vedere ai bambini come si fa e poi affidiamo a loro il compito della raccolta. Con pochi e semplici gesti e un po’ di attenzione i bambini porteranno in tavola verdure fresche e croccanti senza combinare pasticci.

Ricordiamo anche che le verdure raccolte vanno sempre lavate con attenzione anche se l’orto è biologico, in modo da togliere ogni traccia di terra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.