Post2PDF Stampa articolo Email This Post

ORE D’ARIA PROFUMATA A SCUOLA

9 Luglio 2020

Un cesto di piante aromatiche: questo il dono che gli ospiti della Casa di Riposo “San Giuseppe” di Orgiano ci hanno portato il giorno della Festa dell’Accoglienza con cui abbiamo inaugurato l’anno scolastico appena concluso.

Nell’aiuola appositamente costruita da genitori competenti e disponibili, la salvia, il rosmarino, l’origano e il timo, insieme agli spicchi di aglio bianco e aglio di Nubia, hanno trovato la dimora ideale.

All’aperto le piantine sono cresciute bene, grazie anche alle cure che abbiamo dedicato loro durante le nostre ore “d’aria profumata” che ci hanno offerto l’occasione di fare ricerca sul campo di Scienze, Geografia, Arte, Italiano, Storia, Educazione fisica.

Nella vicina serra abbiamo coltivato gli ortaggi che danno il meglio di sé in inverno: radicchio Lusia precoce, radicchio Rosso Verona, cavolfiore Romanesco, verza S. Michele, verza Bollosa, cavolfiore arancione, cavolfiore viola. I più belli tra questi ultimi li abbiamo regalati a Natale ai nonni della Casa di Riposo per un pranzo gustoso e beneaugurante di salute.

Con i primi tepori riecco i genitori all’opera, nel vialetto d’entrata, per creare le aiuole dove le rose, le bocche di leone, gli astri, la menta e i narcisi hanno trovato terreno fertile per i loro sorprendenti germogli.

Contemporaneamente, nella serra abbiamo seminato pomodori Cuore di Bue, ravanelli, spinaci, patate, basilico, cipolline, fiori che “piacciono” alle api e che anche a noi sarebbe piaciuto ammirare se non fosse arrivato il Coronavirus. Il confinamento ci ha allontanato fisicamente dalla nostra scuola, ma ci ha fatto sperimentare quanto potente sia la forza della natura.

Le erbe aromatiche e i fiori delle aiuole, accettando ciò che arrivava dal cielo, hanno resistito con caparbietà, rallegrando con i loro colori e i loro profumi una primavera insopportabilmente triste.

La serra invece, solitamente garanzia di raccolti programmati, senza il nostro aiuto ha sofferto e aspetta la dedizione che non vediamo l’ora di offrirle appena rientreremo a scuola.

Durante il lockdown la didattica a distanza non ha fatto mancare le sue proposte “verdi”: cercare la bellezza della natura negli orti e nei giardini familiari, chiedendoci di documentare i nostri lavori di orticoltura e giardinaggio.

Di bellezza ne abbiamo trovata tanta. E ci ha fatto un gran bene.

Istituto Comprensivo “A. Palladio” di Pojana Maggiore

Scuola Primaria Statale a tempo pieno “Don Ignazio Muraro” di Pilastro

Anno Scolastico 2019-2020

Insegnanti: Chiara Roccon e Simonetta Dani

 

 

 

 

 

 

[Indietro]