Post2PDF Stampa articolo Email This Post

Piantiamo ora i bulbi dei Muscari!

14 Novembre 2019

A Novembre siamo ancora in tempo per piantare, con i bambini, i bulbi a fioritura primaverile.

E’ importante ricordarsi di interrare i bulbi prima del gelo, in modo che possano stare tutto l’inverno sotto terra per regalarci poi splendide fioriture.

Questi bulbi infatti hanno bisogno di un stare un periodo al freddo per poter fiorire.

I famosi Giacinti dal profumo inebriante, seguiti da Tulipani e Narcisi non possono mancare nella nostra collezione di bulbi, ma oggi parleremo in particolare dei Muscari, più piccoli e meno famosi, ma molto belli e facili da coltivare.

I Muscari sono piante bulbose a fioritura primaverile molto diffusi, tanto che alcune specie spontanee crescono e fioriscono a primavera nei prati e nei campi. Dalla forma selvatica sono state create molte altre varietà che si distinguono per colore e altezza.

Hanno bulbi piccoli di colore chiaro che vanno interrati 3-4 centimetri. Producono, a seconda della varietà, fiori di colore, bianco, rosa, azzurro oppure blu.

Si possono piantare in giardino, ma anche in vasi e ciotole su terrazzi e balconi. Se piantati in vaso vanno periodicamente annaffiati, anche durante l’inverno, evitando però il ristagno d’acqua nel sottovaso.

I fiori sono piuttosto precoci e compaiono già a febbraio e sono formati da tante campanelline molto piccole riunite insieme, bellissime da osservare con i bambini con una lente, per vederne la forma panciuta.

Gli Inglesi li chiamano grape hyacinth, cioè giacinto-uva, in riferimento alla forma dei loro minuscoli fiori a pallina.

Sono piante perenni con foglie strette e lunghe che raggiungono l’altezza di 10-20 cm.

Quando sfioriscono non vanno tolti dal terreno, ma lasciati al loro posto, in modo da moltiplicarsi e aumentare così di numero anno dopo anno.

[Indietro]