Post2PDF Stampa articolo Email This Post

Buone vacanze!

7 Giugno 2019

Anche quest’anno la scuola è finita e per i bambini iniziano le giornate all’aperto, fatte di giochi e spensieratezza.

Auguro a tutti i bambini di passare un’estate serena, dove ci sia posto anche per le esperienze con la natura. A questo proposito vi do alcuni consigli.

Perchè non provare la coltivazione del basilico mettendolo in un vaso sul davanzale? E’ molto facile da coltivare e vi darà tantissima felicità.

E’ un’aromatica che non può mancare sul balcone o nell’orto di casa perché ha foglie molto profumate, ottime per preparare il pesto, il sugo e fresche insalate estive.

C’è ancora tempo per piantarlo procurandoci delle piantine nei garden o nei negozi di agraria, scegliendolo tra le molte varietà proposte.

Il più famoso è quello genovese con foglie grandi e morbide, ottime per fare il pesto.

Da qualche anno però le varietà di basilico che si trovano in commercio sono aumentate e possiamo trovare molte piante con profumi diversi, tanto che possiamo proporre ai bambini di cominciare una vera e propria collezione.

Oltre al basilico genovese che tutti conoscono, c’è quello greco dalle foglie piccole e dalla crescita compatta, poi quello a foglia rossa e persino quello che profuma di limone o di cannella.

Quasi tutti i basilici sono piante annuali, ma ultimamente sono apparse sul mercato delle varietà perenni che hanno nomi strani: “Artico” perché viene dalla Germania, oppure “Kilimangiaro”, originario dell’Africa, tutte con la caratteristica di produrre, oltre a foglie profumate, anche fiori molto belli che non si devono mai togliere e permangono a lungo sulla pianta. Sono piante che durano molti anni e che vanno trattate come i gerani: riparate d’inverno e poi messe all’aperto a primavera.

Buone vacanze a tutti i bambini e continuate a seguirci su Ortidipace!

Nadia Nicoletti

[Indietro]