Post2PDF Stampa articolo Email This Post

I fiori dell’erba cipollina

5 Maggio 2019

L’erba cipollina è una pianta appartenente alla famiglia delle Liliacee che nell’orto ci delizia non solo con il suo sapore, ma anche con la sua bellezza!

I suoi fiori infatti sono una presenza importante nell’orto che tramite loro non sarà solo un orto “buono”, ma anche “bello”.

I suoi fiorellini azzurro-viola a forma di pompon si possono ammirare già dalla tarda primavera. Belli da vedere nell’orto, ma belli anche quando vengono raccolti in mazzetti decorativi e portati in casa.

Per utilizzarla in cucina come pianta aromatica bisogna raccogliere gli steli freschi e teneri. Per questa operazione è forse meglio usare le forbici. Va poi tritata fresca, al momento, sempre utilizzando le forbici e cosparsa su insalate, minestre e primi piatti.

Il sapore è molto simile alla cipolla, ma più delicato e dolce e la differenza si sentirà in modo particolare su formaggi freschi e su creme spalmabili.

Nell’orto i piccoli fiori dell’erba cipollina a maggio-giugno fioriscono per poi far cadere i loro semi. Ogni fiore nasconde all’interno tanti preziosi semi, che per uscire hanno bisogno soltanto di un piccolo aiuto, il nostro, o quello del vento.

Ricordiamoci, quando è ora, di raccoglierli e farli seccare.

Una volta secchi (seccarli all’ombra!) basterà una piccola scrollata, meglio se effettuata sopra ad un canovaccio pulito, per vedere cadere uno dopo l’altro, piccolissimi semi neri.

Se raccolti e messi da parte potranno essere utilizzati per nuove semine oppure per scambiarli con gli amici.

Nadia Nicoletti

[Indietro]