Post2PDF Stampa articolo Email This Post

Seminandone di tutti i colori

23 luglio 2018

Intrecciare relazioni tra famiglie e scuola con il canale privilegiato della natura. Mettere assieme cOlture e cUlture di paesi diversi per conoscersi, esplorare profumi, odori, sapori attorno alla condivisione dei semi dei paesi d’origine dei genitori, per riconoscersi simili nella diversità. Alla scuola dell’Infanzia SS.Trinità dell’ITC Il Tessitore di Schio, mani laboriose si sono unite per allestire un orto sinergico nel giardino grande della scuola.
Numerosi gli eventi creati per arrivare al prodotto finale ovvero: i tè con le mamme , l’incontro con i bambini per mostrare i semi raccolti dai diversi paesi tra cui Bangladesh, Romania, Albania, Ghana, Italia, la preparazione della terra negli orti dei giardini della scuola, la semina, la cura, l’annaffiatura, l’osservazione, il raccolto.
L’utilizzo del metodo sinergico, integrando fiori che attirano insetti utili e verdure consociabili tra loro, la cui vicinanza nella diversità è benefica per tutti, l’uso di piante aromatiche, di materiale reciclato rigenerando le sabbiere dismesse, pali di bambù e vecchi quotidiani.
La sinergia praticata fuori e dentro l’orto di scuola è quindi la reciproca collaborazione fra gli organismi viventi, facendo letteralmente della loro unione (e vicinanza) una forza. In questo modo, la coltivazione di un orto sinergico e tramite esso, l’intreccio di relazioni tra persone,si dà vita a un virtuoso equilibrio naturale così come a un’armonica convivenza fra i bisogni dell’uomo e quelli della natura e dentro a questa armonia, riconoscersi come gruppo che porta qualità alla vita scolastica.
Un grazie speciale alla dottoressa Marta Lago esperta di mediazione-integrazione, a Gilberto Bellotto esperto entusiasta di coltivazione sinergica, a tutti i genitori che si sono adoperati ognuno nella sua possibilità, alla dirigente che ha contribuito alla semina con la sua famiglia, alle cuoche della scuola, alle docenti e ai bambini entusiasti,curiosi e sempre laboriosi.

maestra Paola Incubi
maestra Michela Xotta

Se qualcuno volesse mettersi in contatto, la mail di Paola è:  paola.incubi@iltessitore.it

 

È un piacere per Orti di Pace condividere l’esperienza scolastica che le maestre della scuola dell’infanzia di Schio hanno vissuto quest’anno. Soprattutto perché, come ci hanno scritto: «abbiamo numerosi alunni stranieri, circa 50 su un totale di 150 bambini ed è sempre più importante per noi valorizzare le differenze per un’accoglienza effettiva e reale. Quest’anno abbiamo provato a sperimentare questi valori attraverso l’allestimento di un orto sinergico… anzi due, dove sono convenuti semi da tutto il mondo o quasi». Una testimonianza che va proprio nel segno di quel “coltivare la pace” che Pia Pera credeva si potesse realizzare ritrovando il contatto con la terra. Il modo migliore per ricordarla a due anni dalla sua scomparsa, il 26 di luglio.

ERC

 

 

Tags: , , , ,

[Indietro]