Post2PDF Stampa articolo Email This Post

Osservare le lucciole

3 luglio 2017

È arrivato il momento delle vacanze e per i bambini iniziano finalmente i giorni di libertà.
Questo è anche il periodo giusto anche per vedere le lucciole, la sera, appena viene buio.
Infatti questi piccoli insetti, un tantino magici, proprio in questo periodo volano di notte nei prati e nei giardini. Ecco dunque che possiamo insegnare ai bambini le caratteristiche di questi animaletti.
Le lucciole sono coleotteri della famiglia dei Lampiri e hanno la particolarità di illuminarsi nella parte inferiore dell’addome nei mesi di giugno e luglio.
Ma attenzione, pochi sanno che è solo il maschio ad avere le ali! E’ lui infatti che volando e brillando nella notte, vaga alla ricerca della sua compagna, facendosi notare proprio dalla luce che emana.
Le lucciole sono tornate a popolare i nostri prati dopo lunghi periodi di assenza, dovuta alla loro sensibilità ai pesticidi e ai diserbanti.
Sono proprio loro infatti a segnalarci se un ambiente è “pulito” e libero da veleni. Ecco dunque che quando le vediamo sappiamo anche di trovarci sicuramente in un luogo dove non sono stati usati prodotti chimici.
I bambini di solito amano catturare le lucciole e metterle in un vaso vicino al comodino per potersi addormentare avendole vicino.
Non c’è nulla di male nel catturare una lucciola, a patto di liberarla al mattino dopo, quando non vedremo più la sua luce, ma solo la sua forma.
Non succederà nulla all’insetto se lo riporteremo nel suo prato e lo lasceremo andare.

Buone Vacanze a tutti i bambini!
Nadia

Tags: ,

[Indietro]