Post2PDF Stampa articolo Email This Post

PROFUMI DI NATALE

21 Dicembre 2014

21 dicembre 2014

A scuola per festeggiare il Natale abbiamo preparato dei piccoli lavori con le cose che abbiamo trovato nell’orto.

Siamo andati a osservare le aiuole in riposo e abbiamo visto le piante del fico e dell’albicocco ormai spoglie dalle foglie. C’erano però molte piante sempreverdi e così abbiamo preso foglie fresche di alloro, rosmarino e anche qualche rametto di timo, con l’idea di utilizzarli per fare qualche pensiero.

Abbiamo portato tutto al caldo in classe e strofinando le foglie di queste aromatiche sempreverdi abbiamo sentito tutto il loro inebriante profumo, tanto che la classe sembrava fosse stata passata con un deodorante particolare.

Utilizzando poi dei cerchi di tessuto-non tessuto (lo stesso che si utilizza per riparare le piante in inverno), abbiamo creato dei sacchetti molto semplici.

Li abbiamo riempiti con le nostre erbe profumate facendole piccole piccole con le mani e mettendo direttamente dentro le foglie fresche e fragranti. Per ravvivare i colori del nostro profumato miscuglio, abbiamo aggiunto i fiori secchi della nostra lavanda, (quelli raccolti a luglio nell’orto) e qualche petalo di rosa, anche lui raccolto in autunno e fatto seccare. Per completare l’opera abbiamo messo qualche chiodo di garofano e dei pezzi di stecca di cannella che, per la verità con l’orto di scuola non c’entrano molto, ma il loro profumo è così adatto a queste fredde e lunghe sere d’inverno che lo abbiamo messo lo stesso, insieme a qualche fetta d’arancia fatta pazientemente seccare in forno.

E’ questo il nostro semplice modo di augurare Buon Natale ai nostri cari e ricordarci che il nostro orto vive, anche in inverno sotto la neve e ci regala ancora qualcosa di buono e di prezioso.

Buon Natale a tutti!

Nadia Nicoletti

[Indietro]