Post2PDF Stampa articolo Email This Post

DALL’ORTO DI MONTALCINO

13 aprile 2011

 

DALL’ORTO DI MONTALCINO

Questa mattina i nostri “ortolani coraggiosi” sono tornati a lavorare nell’orto: certo, coraggio ce ne vorrebbe di più a rimanere in classe, con giornate come questa, ma noi lo consideriamo il giusto premio per chi all’orto si è dedicato anche con climi molto meno invitanti!

In classe, i bambini dell’ultimo anno della scuola materna di Montalcino stanno imparando a scrivere e a riconoscere le lettere dell’alfabeto, ed hanno inventato “l’alfabeto dell’ambiente”: per ogni lettera una parola che ricorda la natura. Le maestre mi hanno detto che per oggi era prevista la R, come radice; e allora…… abbiamo parlato delle radici, a che cosa servono, dove si trovano, come sono fatte. Abbiamo visto che esistono due tipi principali di radici, a fittone e fascicolate, e abbiamo assaggiato le carote, tra le radici forse le più buone, e mentre sgranocchiavamo questa preziosa radice gli ho raccontato la storia di un coniglietto e di una carota.

Poi, finalmente un bel gioco: bisognava togliere dalle aiole dell’orto le “erbacce” con tutte le radici, in modo da vedere di che tipo erano, e sistemarle nel rispettivo contenitore: da una parte le piante con le radici a fittone e dall’altra quelle con radici fascicolate. Con questo stratagemma i bambini stavano molto attenti al loro gesto di “strappare” le erbacce, il tutto a vantaggio della “pulizia” dell’aiola, fatta questa volta davvero fino in fondo!

[Indietro]